Heinz Holliger e Sebastian Bohren

Il video del concerto OSI in Auditorio in occasione della Giornata nazionale SRG della musica svizzera, su Play RSI

Il 16 settembre, all’Auditorio Stelio Molo RSI di Lugano, in occasione della Giornata SRG della musica svizzera si è tenuito il primo concerto della rassegna OSI in Auditorio 2022-23. Il concerto ha segnato il ritorno, in qualità di direttore dell’Orchestra della Svizzera italiana, del grande musicista bernese Heinz Holliger.
Il programma era incentrato sulle opere di Franz Schubert: in apertura e in chiusura di concerto Holliger ha diretto due delle più famose sinfonie del compositore austriaco, la Terza e l’Ottava, detta l’Incompiuta. Accanto ad esse, una perla più ricercata del repertorio schubertiano, l’Andante in si minore, orchestrato da Roland Moser sulla base di una serie di frammenti originali di Schubert.
Al centro della serata, il raro e intenso Concerto per violino e orchestra n. 1 di Béla Bartók. Solista, con il suo violino Stradivari soprannominato King Slomo, un altro artista svizzero in ascesa, il 35enne violinista Sebastian Bohren.

Il concerto è disponibile su Play RSI

Orchestra della Svizzera italiana
Direttore
Heinz Holliger
Solista
Sebastian Bohren, violino

Franz Schubert
Sinfonia n. 3 in re maggiore D 200

Béla Bartók
Concerto per violino e orchestra n. 1 op. postuma

Franz Schubert
Andante in si minore (orch. R. Moser) D 936 A

Franz Schubert
Sinfonia n. 8 in si minore op. postuma D 759 Incompiuta

Condividi

Correlati