(© 2017 Showtime Networks, Inc.)

In onda
  • lu
  • ma
  • me
  • gi
  • ve
  • sa
  • do
23:10

Homeland

LA 1 - Il mercoledì alle 23.10, la 6a stagione in prima TV

Rivedi l'ultima puntata

Carrie Mathison (Claire Danes), un agente operativo della CIA assegnata al Centro Antiterrorismo, viene informata che un imprecisato prigioniero di guerra americano è passato al servizio di Al-Qaeda e sta progettando di colpire gli Stati Uniti con un devastante attentato. Qualche tempo dopo Nicholas Brody, un sergente dei marines ritenuto scomparso in azione in Iraq, viene liberato dopo otto anni di prigionia grazie ad un raid della Delta Force e una volta ritornato a casa l'intera nazione lo elegge immediatamente ad eroe di guerra. La brillante ma imprevedibile agente della CIA non crede però alla sua storia e presto si convince che proprio Brody potrebbe essere lo sconosciuto prigioniero passato al nemico di cui ha sentito parlare e che quindi rappresenti una seria minaccia per il Paese. Rendendosi conto della difficoltà di provare la sua tesi e di convincere i suoi superiori, ma determinata a scoprire la verità, Carrie chiede aiuto all'unica persona di cui si può fidare, il suo ex capo e mentore Saul Berenson (Mandy Patinkin), e inizia ad indagare segretamente sul sergente, convinta di poter prevenire un altro attacco terroristico sul suolo americano.


Anticipazioni 6a stagione

Dopo una quarta stagione ambientata in Medio Oriente e una quinta in Germania, in questa sesta Carrie - a diversi mesi dall'attentato terroristico sventato a Berlino - è tornata negli Stati Uniti, a New York, dove ora vive con la figlia e lavora per un'organizzazione che offre assistenza legale a cittadini musulmani ingiustamente accusati di terrorismo da parte del governo. L’ex agente dei servizi segreti tenta inoltre di occuparsi di Peter Quinn (Rupert Friend), la cui salute fisica e mentale è tuttavia compromessa dopo aver rischiato di essere ucciso da un gas tossico, e in via non ufficiale funge da consigliera in materia di intelligence per la neoeletta presidente Elizabeth Keane (Elizabeth Marvel), che non nasconde la sua ostilità nei confronti della CIA e dei suoi metodi.

Homeland cambia quindi pelle per l’ennesima volta, modificando ambientazioni e vicende senza però mai tradire il proprio DNA, con nuove trame pronte ad intrecciarsi in una rete di intrighi politici, sociali e personali. La forza espressiva dei personaggi è inoltre così complessa da non aver bisogno di scene movimentate e il fascino della serie risiede proprio nella possibilità che ognuno ha di essere l'eroe o il cattivo della storia.
Da un lato troviamo dunque i meccanismi tortuosi della CIA, con Saul e Dar Adal (F. Murray Abraham) intenti ad occuparsi della transizione con la nuova presidente, dall’altro la nuova vita di Carrie, vissuta in parallelo con la discesa agli inferi di Quinn. In questa stagione non c’è un attentato da sventare o un gruppo terroristico da fermare, ma ovviamente la faccenda sarà molto più complessa del previsto e andrà a toccare temi cruciali come la vita dei musulmani negli Stati Uniti, la difesa della privacy e la diffusione delle fake news.

Insomma, gli ingredienti per una nuova imperdibile stagione ci sono tutti, non resta quindi che sintonizzarsi su LA 1 a partire da mercoledì 4 ottobre alle 23.10 per gustarsi i nuovi episodi in prima visione TV.