Processo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
La verità riemerge: a provocare l'incidente in cui hanno perso la vita la moglie e la figlia di Martin Lauener sono stati Lukas, Hamp e Mettler, che poi sono fuggiti senza nemmeno tentare di prestare soccorso. Inoltre si sono fatti affidare il caso per addossare tutta la responsabilità dell'accaduto a Martin, sfruttando il suo stato confusionale post-traumatico. Il cerchio intorno al serial killer, intanto, si va stringendo. Ma l'uomo riesce a costringere Mettler a confessare la propria colpevolezza e anche di essere l'assassino di Lukas: non lo ucciderà, ma divulgherà il video con la sua confessione per condannarlo al disprezzo dei suoi cari e alla solitudine. A sorpresa, rilascia Kägi, non essendo questi sulla sua "lista dei cattivi". Nel frattempo, Ruth scopre la verità sul suo conto, ma sembra non voler denunciare l'amico alla polizia...
Condividi