Seguici con
Dire fare cucire

Dire fare cucire

I lavori di Aglaia Haritz

Cucire tessendo storie di guerra, conflitti, disperazione. È questo il lavoro intrapreso da Aglaia Haritz, giovane artista ticinese, che ha saputo trasformare stoffe e fili in racconti di drammatizzazione e speranza. Una Penelope moderna, Aglaia, che non aspetta il suo Ulisse tessendo la tela, ma che, come Ulisse, viaggia per necessità, spinta dalla voglia di conoscere realtà estreme, come quelle dei conflitti in Medio Oriente, dei lebbrosari indiani, delle prigioni africane. E il viaggio diventa il nutrimento delle sue tele: da “Attualità” a “Genocidio Armeno”, da “Attentati” ad “Autobomba”, Aglaia racconta una quotidianità intessuta di impegno politico e sociale.

Le Storie della domenica: Io vivo qui