sabato 06/07/19 11:10

L’enigma della tomba celtica

LA 1, sabato 6 luglio 11:00

di Alexis de Favitski

Alla fine del 2014, a Lavau in Francia, nella regione della Champagne, un'équipe di archeologi individua un'antica necropoli che cela una scoperta straordinaria: sotto un enorme tumulo, in una camera di sepoltura di 14 metri quadrati, giace uno scheletro, adornato con ricchi gioielli e circondato da oggetti di lusso, tra cui delle magnifiche stoviglie greche ed etrusche. La tomba di questo ricco celtico morto nel V secolo a.C, soprannominato "il principe di Lavau", solleva molte domande: chi era questo dignitario per meritare una simile sontuosa sepoltura? Come è possibile che oggetti provenienti da così lontano fossero giunti nella Champagne? Come è stata costituita tutta questa ricchezza? Cosa significa la messa in scena della tomba? Le analisi indicano che il principe di Lavau era un celtico del V secolo a.C. La civiltà celtica dell'età del ferro non ha lasciato traccia attraverso la scrittura e conserva ancora molto del suo mistero ma grazie a due altre tombe principesche precedentemente scoperte, le ricerche rivelano la sua organizzazione geopolitica, al centro di una rete fluviale e stradale che favoriva il commercio. Infatti, gli oggetti trovati nelle tombe, siano essi gioielli in ambra baltica o coralli mediterranei, mostrano l'estensione del commercio europeo praticato dai Celti, un mondo per così dire, già globalizzato. A partire da questa scoperta eccezionale, una delle più importanti dell’archeologia europea degli ultimi anni, il documentario di Alexis de Favitski, ci permette di viaggiare indietro nel tempo, nel cuore dell’antica e misteriosa civiltà celtica.

 

 

 

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate