Il filo della storia
sabato 10/08/19 11:15

La seconda vita delle vittime di Pompei

LA 1, sabato 10 agosto 11:00

Pompei è uno dei siti archeologici più conosciuti al mondo. Un'intera città, sepolta da un'eruzione quasi 2000 anni fa, si è conservata sotto strati di cenere e lava con le sue case, i suoi edifici pubblici, i negozi, le strade.

A rendere unici gli scavi, visitati ogni anno da milioni di persone, sono i calchi degli abitanti rimasti uccisi durante il cataclisma; impronte delle vittime che gli archeologi hanno immortalato nel gesso, ma che ora sono in pericolo a causa dell'azione del tempo.

Mentre un gruppo di esperti ha il delicato incarico di restaurare questi corpi di gesso, che un tempo furono carne e ossa, gli studiosi si avvalgono delle tecnologie mediche più avanzate per scrutare i pochi resti organici rimasti al loro interno.

I risultati degli esami sono sorprendenti, e non di rado ridisegnano le storie delle vittime, che archeologi e antropologi avevano ricostruito sulla base di ispezioni visive e dei reperti rinvenuti vicino ai corpi.

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate