Alla scoperta degli esopianeti

Alla scoperta degli esopianeti

LA 1, domenica 22 marzo, ore 18:05 - disponibile fino al 31.12.2023

Per la prima volta nella storia dell'umanità, siamo in possesso della tecnologia che potrebbe permetterci di rispondere a una domanda fondamentale: c'è vita, altrove, nell'Universo? All'interno del sistema solare, la Terra è l'unica ad ospitare la vita così come la conosciamo. Spingere la nostra capacità di guardare oltre i confini del sistema solare non è affatto semplice.

Michel Mayor e Didier Queloz sono stati in grado di mettere in discussione una concezione del cosmo vecchia di 2'000 anni: "nella prima metà del ventesimo secolo gli astronomi erano convinti che non ci fosse quasi nessun altro sistema planetario nella galassia, oltre al sistema solare", afferma Mayor. Secondo Queloz, le loro osservazioni hanno avuto un impatto rivoluzionario: "abbiamo cambiato un paradigma, cosa molto rara nel campo della scienza".

Sono stati i primi a individuare un esopianeta, scoperta che gli ha permesso di conquistare il Premio Nobel in Fisica nel 2019. "I pianeti sono oggetti molto piccoli e deboli in termini di luminosità" sostiene Mayor, è difficile osservarli direttamente perché "siamo abbagliati dalle stelle". Presso l'Osservatorio in Alta Provenza, in Francia, Michel Mayor e il suo team hanno messo a punto una tecnica di individuazione indiretta, per scovare l'esistenza dei pianeti.

Viaggi al buio

Seguici con