Il potere del gioco

Il potere del gioco

LA 1, domenica 22 novembre, ore 18:05 - disponibile fino al 30.09.2024

Con la complicità di telefoni cellulari e social media, in ogni parte del globo osserviamo specie animali diverse giocare tra loro. L’essere umano gioca più di qualsiasi specie, se gli viene permesso. È da diversi decenni che alcuni esperti del tema osservano dei drastici cambiamenti: i bambini di oggi passano pochissimo tempo all’aperto, preferendo il videogioco. Eppure il gioco non è solo esercizio fisico, ma anche mentale. Secondo la psicologa Kathy Hirsh-Pasek, il gioco può costituire le fondamenta di una società umana: nel gioco dei bambini osserva la ripartizione dei ruoli, l’imparare a fare concessioni reciproche, insomma, “le regole necessarie per far parte di una società democratica”.

I genitori spesso preferiscono che i loro figli stiano lontani dal pericolo. Ellen Sandseter, ricercatrice nel campo dei giochi rischiosi, ritiene invece necessario che i bambini imparino a fronteggiare diversi elementi pericolosi, come ad esempio l’altezza o la velocità. Secondo la studiosa, il gioco rischioso rappresenta una palestra per superare le paure, conoscere l’ambiente e sé stessi…ed essere più gentili.

Per comprendere l’importanza del gioco per molte specie animali, vi invitiamo nel Giardino di Albert.

 

Seguici con