Medicina

Medicina del futuro

LA 1, domenica 8 aprile ore 18:10

Nel corso dei prossimi dieci anni, la popolazione del pianeta aumenterà da 7 miliardi a 8 miliardi di persone. La metà di questi mille milioni in più di individui avrà un’età superiore a 50 anni. Questo ci porta inevitabilmente a fare i conti con nuovo sfide, legate soprattutto all’invecchiamento della popolazione. Sempre di più, in questo contesto, si parla di medicina del futuro: una medicina che deve essere personalizzata, preventiva ed altamente tecnologica.

Se ne parlerà al Giardino di Albert con Angelo Auricchio, responsabile dal 2006 del servizio di elettrofisiologia del Cardiocentro, nonché direttore scientifico della Fondazione Ticino Cuore.

Insieme a Cecilia Broggini e Giovanni Pellegri scopriremo che è possibile eseguire alcune operazioni chirurgiche in anestesia locale grazie ad una tecnologia sviluppata in Francia e che, in un futuro prossimo, tatuaggi elettronici costituiti da transistor ad alta frequenza e diodi, ci permetteranno di leggere via wifi i dati fisiologici di un paziente. Non mancheranno, anche in questa puntata, i curiosi esperimenti di Fabio Meliciani.

 

Bande e cuori

Seguici con