Il mistero di Schüpfen

Il mistero di Schüpfen

di Alessandra Bonzi e Fabio De Luca

Nel piccolo villaggio di Schüpfen gli scavi degli archeologi del Servizio archeologico del Canton Berna, chiamati a decidere se autorizzare la costruzione di un garage su un terreno dove un tempo sorgeva un cimitero, hanno riportato alla luce 350 tombe e una fossa, all'interno della quale è stato trovato uno scheletro che racconta una storia dai risvolti misteriosi: stranamente il corpo era sdraiato sulla pancia, dritto, con le gambe tese, i gomiti in fuori e le mani sotto al petto. La posizione del tutto inusuale per il periodo altomedievale, ha spinto gli esperti ad analizzare le ossa e gli oggetti trovati accanto al corpo, un coltello e delle monete, per capire chi era questa persona e perché fu seppellita in quel modo così insolito per quell'epoca.

Made in Europe - Art of Crime: ultime puntate

Seguici con