ricetta spaziale.mp4

Il piatto unico

Di Davide Coconi e Simon Brazzola

Samantha Cristoforetti è l’astronauta che dal 24 novembre è di casa nella Stazione Spaziale Internazionale,  impegnata nella missione “Futura” dell’Agenzia Spaziale Italiana.

Nata a Milano ma cresciuta in Trentino, la prima donna italiana ad andare nello spazio ha desiderato ardentemente fin da piccolissima una carriera da astronauta. AstroSamantha, come viene soprannominata, ha realizzato che il sogno di una bambina si stava avverando quando nel 2009 l’Agenzia Spaziale Europea ha selezionato il suo dossier fra 8413 candidati, facendola accedere all’addestramento di base per staccare il brevetto di astronauta ESA. Nel 2012 è stata assegnata alla missione “Futura” con la qualifica di “Primo ingegnere di volo”. Samantha Cristoforetti è finalmente approdata alla Stazione Spaziale Internazionale dopo un volo di 6 ore con un vettore Soyuz, decollato dalla base russa di Baikonur, in Kazakistan, il 23 novembre scorso alle 22:10.

Samantha ha deciso che uno dei focus principali sul quale attirare l’attenzione è l’alimentazione, soprattutto la qualità e l’origine del cibo. Dal suo punto di osservazione e di comunicazione privilegiato vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza di un’alimentazione sana, utilizzando prodotti naturali e biologici. Con il cuoco padovano Stefano Polato, nei laboratori torinesi di Argotec, Samantha ha collaborato alla messa a punto di menu da consumare durante le grandi occasioni della sua permanenza nella Stazione Spaziale Internazionale, il cosiddetto “Bonus Food”. Questi piatti nutrienti e gustosi integrano la riserva alimentare fornita dalla NASA e dall’Agenzia Spaziale Russa. Le ricette sono state studiate per apportare calcio, antiossidanti ed energia facilmente assimilabile dall’astronauta.

Nel filmato vi proponiamo una ricetta che il cuoco Stefano Polato ha adattato per “impiego terrestre”. Annotiamo che questa ricetta prevede l’impiego del branzino come variante  allo sgombro, quest’ultimo effettivamente presente nei menu che Samantha consuma nella cucina orbitante della Stazione Spaziale Internazionale.

Corteo Mascherato Rabadan

Seguici con