Insieme
sabato 23/12/17 19:40

La lingua dei segni entra in ospedale

Federazione Svizzera dei Sordi

In Svizzera vivono circa diecimila persone sorde, in Ticino fra 600 e 800.

Sono una comunità ben organizzata, legata culturalmente e tramite le diverse lingue dei segni, anche linguisticamente.

Nella Svizzera italiana la Federazione Svizzera dei Sordi (SGB-FSS) oltre ad impegnarsi in campagne atte ad eliminare le barriere che ostacolano l’accesso delle persone sorde e audiolese all’educazione, alla formazione, al lavoro, alla politica, alla cultura e alla salute, offre anche dei corsi di lingua dei segni.

Paula Sargenti, giovane studentessa di tecnica di radiologia medica a Locarno, per preparare la sua tesi sta seguendo un corso di lingua dei segni. Una formazione che la sta facendo diventare un punto di riferimento per le persone sorde che entrano nel suo ospedale.

www.sgb-fss.ch

Sottosopra

Seguici con
Altre puntate