domenica 27/10/19 10:30

Alla scoperta del jazz

LA 1, domenica 27 ottobre, 10:30

“Se hai bisogno di chiedere cos'è il jazz, non lo saprai mai”. Sfidando questa perentoria affermazione di Louis Armstrong – che quasi suona come una minaccia – Paganini ha scelto di chinarsi proprio sul tema “jazz” per la puntata del 27 ottobre prossimo, e per farlo ha scelto due strade.

La prima porta a uno dei padri di questo genere musicale, un padre in realtà irrimediabilmente conteso con la musica classica: George Gershwin. Se da un lato Gershwin fu indiscutibilmente un compositore discendente dalla tradizione classica – carta cantat, ci ricordano i suoi celebri spartiti – dall’altro colorò le proprie opere con l’inconfondibile sapore del jazz, regalando inoltre agli improvvisatori del secolo a lui successivo una tale quantità di temi e melodie che ne fanno (quantitativamente) uno degli autori più suonati dai jazzisti. Per avvicinare la complessità del suo universo creativo verrà così diffuso il documentario di Jean-Frédéric Thibault George Gershwin – Tra Usa ed Europa.

La seconda via che ci consente di celebrare il jazz è quella che rimanda al 25° anniversario della più importante scuola di jazz della Svizzera italiana – la SMUM di Lugano – che incontreremo sia nell’intervista ai due direttori/fondatori Guido Parini e Giorgio Meuwly, sia nel concerto tenuto durante la scorsa edizione di Estival a Lugano, con la SMUM Big band e gli ospiti d’eccezione Franco Ambrosetti e Bobby Watson.

Wilder

Seguici con
Altre puntate