domenica 12/09/21 10:30

Astor Piazzola a cent'anni dalla nascita

Settimanale musicale Con Elisa Netzer e Duilio Galfetti www.rsi.ch/paganini

Se fare arte - quell'arte che si vorrebbe urgente e autentica - significa sparigliare le carte di ciò che ci ha preceduto, allora è vero che nella disciplina musicale Astor Piazzolla è stato uno dei maggiori artisti del Novecento. Prima di lui esisteva una musica - il tango - che era primariamente funzionale alla prassi del ballo, e un'altra - la musica classica, indubbiamente molto seria - che andava ascoltata in religioso silenzio.

Dopo di lui abbiamo invece avuto un tango che si doveva soprattutto ascoltare, e che nel ristretto ambito dei classici ha saputo ritagliarsi spazi di diffusione e apprezzamento inediti e inimmaginabili. Il tutto affinato con un percorso di arte e di vita che ha lambito la ricerca jazzistica così come l'elettrificazione prog, sintesi perfetta e originale dell'ultimo mezzo secolo di musica.

Astor Piazzolla avrebbe compiuto 100 anni il prossimo 11 marzo (era nato a Mar del Plata nel 1921 e morì a Buenos Aires il 4 luglio 1992) e la ricorrenza offre a Paganini - per la puntata di domenica 7 marzo alle 10.30 su RSI LA1 - la preziosa occasione di proporre in prima visione il recente e toccante documentario Astor Piazzolla, gli anni dello squalo di Daniel Rosenfeld.

Una retrospettiva che si affida a numerose performance d'archivio ma anche a inediti materiali privati della famiglia Piazzolla. A far da guida - in un tema complesso e pure affascinante come quello del tango - è Jorge Bosso, violoncellista e compositore argentino già conosciuto nella Svizzera italiana per le numerose apparizioni nel contesto del Progetto Martha Argerich. - Astor Piazzolla, gli anni dello squalo - Jorge Bosso e il tango del nuovo millennio

Seguici con
Altre puntate