domenica 17/03/19 10:25

Giornata europea della musica antica

LA 1, domenica 17 marzo, 10:30

Il 21 marzo del 1685 a Eisenach, in Turingia, Marie Elisabeth Lämmerhirt e Johann Ambrosius Bach videro nascere il loro ottavo e ultimo figlio. Difficilmente i due genitori si sarebbero immaginati – malgrado i Bach fossero ormai da secoli una stirpe di affermati compositori e musicisti – che quel neonato sarebbe diventato uno dei più importanti artisti di tutti i tempi. E altrettanto difficilmente avrebbero mai potuto figurarsi che quel preciso giorno – l’inizio della primavera che diede i natali a Johann Sebastian Bach – tre secoli più tardi sarebbe stato simbolicamente scelto per festeggiare l’intero gruppo concettuale della “musica antica”, cioè di tutta la musica europea che – grosso modo – si situa nel millennio precedente il 1750, anno della morte sempre dello stesso Johann Sebastian Bach.

Così il prossimo 21 marzo si celebrerà di nuovo la Giornata europea della musica antica, un sentito festeggiamento – sotto il patronato del REMA, il Réseau Européen de Musique Ancienne – cui Paganini ha scelto di partecipare diffondendo dei contributi esemplificativi per i tre grandi filoni culturali-musicali che hanno attraversato Medioevo, Rinascimento e Barocco: quello germanico, quello francese e quello italiano.

Da un lato, quindi, La Farsa del Barba, un divertito potpourri in costume ideato dal musicologo Francesco Luisi attorno a componimenti vari (frottole, barzellette, strambotti e anticipazioni madrigalesche) del Cinquecento italiano, realizzato in una storica quanto preziosa produzione RSI con protagonisti il Coro della Radiotelevisione svizzera, l’Ensemble La Morra e il direttore Diego Fasolis.

Dall’altro lato – a rappresentare lo stile e il gusto germanici, ma anche il Barocco e la musica sacra – il Deutsches Magnificat in sol maggiore di Georg Philipp Telemann, nell’esecuzione sempre di Fasolis e Coro, affiancati però dall’ensemble I Barocchisti.

La Francia, infine, con le delicatissime trascrizioni per due clavicembali dalle Sinfonie di Jean-Philippe Rameau, registrate dal duo Pierre Hantaï – Skip Sempé nel suggestivo décor di un storica sala cerimoniale giapponese.

Made in Europe - Art of Crime: ultime puntate

Seguici con
Altre puntate