L'inverno e Schubert
domenica 15/01/23 10:30

L'inverno e Schubert

Puntata del 15 gennaio 2023

C’è un’insolita torre rossa, sul passo dello Julier, che nel corso della prossima estate dovrebbe venir smantellata. Inaugurata nel 2017 come torre-teatro temporaneo (la prima data di demolizione, poi rimandata, era l’autunno 2020) è stata voluta dalla Fondazione Origen come elemento simbolico di unità tra natura e cultura.

Probabilmente nessuno si immaginava che quella torre alta 30 metri sarebbe diventata un’attrazione internazionale, un luogo evocativo e dal forte potenziale estetico che sarebbe anche stato scelto come location per importanti produzioni audiovisive da parte di enti come la BBC.

E proprio da quest’insospettabile connubio – il passo dello Julier e la BBC – prende origine l’idea di puntata che Paganini propone per domenica 15 gennaio, dalle 10.30 su RSI LA1: “l’inverno e Schubert”.

È infatti nello scenario unico del passo grigionese che il regista John Bridcut e la BBC hanno voluto registrare Winterreise, il celebre ciclo liederistico schubertiano, nell’interpretazione del baritono Benjamin Appl e del pianista James Baillieu. Panorami mozzafiato e musiche che toccano l’anima.

Il resto della puntata partecipa monograficamente del tema schubertiano, prendendo le mosse dalla Sinfonia n. 4 in do minore Tragica (in una storica registrazione dell’Orchestra della Svizzera italiana con Uri Segal alla direzione) per poi affrontare un tema più gioioso e solare, ovvero la grande manifestazione romanda Schubertiade. Lo scorso settembre si è infatti svolto a Friborgo il tradizionale incontro di musicisti professionisti e dilettanti attorno alla figura di Franz Schubert, e in questo contesto RTS Espace 2 ha promosso un progetto particolare che ha visto l’inedito incontro di quattro giovani interpreti di valore, uno per ogni regione linguistica nazionale. Paganini vi propone il reportage di quell’avventura umana e artistica che ha visto anche la partecipazione della pianista ticinese Sarah Murer.

Seguici con