domenica 17/01/21 10:30

Paganini

LA 1, domenica 17 gennaio, ore 10:30

#Nella sua lunga storia la Banda musicale ha avuto funzioni diverse: dall’incoraggiamento degli eserciti in battaglia in epoca romana, alla diffusione di notizie durante il Medioevo, fino all’esecuzione di celebri brani d’opera o sinfonici in epoca recente.

Nella nostra regione, la Svizzera italiana, il ruolo delle Bande è stato ed è tutt’ora, di enorme importanza culturale nella diffusione e nell’educazione musicale.

La puntata di Paganini è dedicata a questa espressione musicale in una declinazione tutta nostrana: la bandella.

Presentare e riassumere cosa è una banda e cos’è realmente una bandella non è certo facile. Ci aiuta un prezioso documentario realizzato per la RSI da Renzo Rota, negli anni Ottanta, A suon di banda, in cui alcuni studiosi del fenomeno musicale in questione ci mostrano l’importanza culturale di questa pratica musicale.

Per entrare nel vivo di questa pratica musicale Paganini vi propone una selezione di brani registrati allo Studio 2 di Besso recentemente: la Bandella Chilometro Zero, ensemble tipico nella formazione ma fortemente attualizzato nel suo repertorio.

La musica bandistica non è però solamente legata ad un repertorio del passato, e questo ce lo dimostra la performance rock-bandistica di una delle band svizzere più famose internazionalmente: gli Young Gods, che si sono cimentati in un progetto innovativo riattualizzando le sonorità bandistiche.

Per terminare la puntata di Paganini un brano del compositore e pianista  Friedrich Gulda, il Concerto per violoncello e orchestra a fiati, interpretato da Heinrich Schiff con i Münchner Philarmonik: uno spumeggiante brano in cui un’orchestra di fiati cerca dei linguaggi musicali più complessi e stratificati.  

Seguici con
Altre puntate