Paganini
domenica 11/04/21 10:30

Paganini

LA 1, domenica 11 aprile, ore 10:30

«È impossibile per un uomo comprendere appieno l’arte di un’epoca anteriore alla propria e penetrarne il significato senza avere un sentimento comprensivo e vivente dell’attualità e senza partecipare alla vita che gli palpita intorno. Solo coloro che sono veramente vivi sanno scoprire la vita presso coloro che sono “morti”».

Igor’ Stravinskij è morto esattamente cinquant’anni fa, e queste sue parole non possono che spronarci a onorare il nostro presente per rivivere ancor più intensamente la sua arte musicale, tra le più forti e innovative che l’intero Novecento abbia vissuto.

Questo è l’obiettivo che Paganini si è dato per la puntata di domenica 11 aprile – alle 10.30 su RSI LA1 – invitando il musicologo Enzo Restagno per tratteggiare i punti salienti dell’esperienza umana e creativa di Stravinskij, e per percorrere un tracciato musicale composto da alcune delle sue opere più significative: la musica per balletto, innanzitutto, con Jeu de cartes interpretato dall’Orchestra della Svizzera italiana diretta da Francis Travis e dal Balletto da camera di Praga coreografato da Pavel Smok. Secondo contributo è la fondamentale opera da camera L’histoire du Soldat (con l’Orchestra da Camera di Tolosa, l’attore Paolo Poli e il direttore Louis Auriacombe) e infine la Sinfonia in do con l’Orchestra della Svizzera italiana diretta dal maestro russo Alexander Vedernikov, scomparso prematuramente lo scorso anno.

Seguici con
Altre puntate