Paganini
domenica 30/05/21 10:30

Paganini

LA 1, domenica 30 maggio, ore 10:30

Musica “seria”? – seconda parte

Nella puntata dello scorso 18 aprile Paganini si era chinato su un tema complesso, per non dire spinoso: l’esistenza o meno di musiche che possano essere ritenute più serie rispetto ad altre.

Lo svolgersi del ragionamento aveva portato a considerare fattori diversi, quali la complessità compositiva, l’atteggiamento del pubblico e la scelta di determinati organici o strumenti, senza però arrivare a una soluzione univoca. Si erano inoltre scelti alcuni esempi legati a un unico strumento – il violoncello – affinché il metro di paragone fosse più chiaro, per stabilire quale musica fosse più seria. Ma anche così, le risposte erano rimaste sospese nel dubbio.

Paganini prova quindi a rilanciare, ritornando alla domanda “esiste una musica più seria di altre?” nella puntata del prossimo 30 maggio, dalle 10.30 su RSI LA1. Sempre per facilitare i paragoni – e quindi per rendere più evidenti le differenze – a far da protagonista sarà un unico strumento: il violino. Dapprima affidato all’atipica classicità di Nemanja Radulovic (con l'Ensemble Double Sens nel programma di concerti bachiani registrato al Théâtre des Champs-Élysées nel 2016), poi nell’attitudine sobria e misurata del virtuoso Frank Peter Zimmermann (con due Capricci di Paganini) per giungere infine al crossover tutto contemporaneo di David Garrett, espresso nel suo spettacolo all’Arena di Verona del 2019.

Riusciremo infine a decretare se una di queste proposte musicali meriti la palma della serietà artistica?

Seguici con
Altre puntate