domenica 19/01/20 09:35

Renoir e la bambina con il nastro blu

LA 1, domenica 19 gennaio 09:30

Documentario di Nicolas Lévy-Beff

Quando il Conte e banchiere parigino Louis Cahen d’Anvers chiede a Auguste Renoir di ritrarre sua figlia Irène, di 8 anni, per il pittore è l’occasione di ottenere un buon compenso, in un periodo in cui la sua carriera artistica fatica a decollare. Ma quando nel 1880 dipinge “La bambina con il nastro blu”, i Cahen d’Anvers non sono soddisfatti del risultato: per l’epoca, l’opera è “troppo impressionista” e fuori dai canoni. Per la tela è l’inizio di una storia travagliata: prima di essere riconosciuta come opera d’arte, verrà prima riposta lontano dallo sguardo di tutti e sarà a lungo dimenticata. Ma “La piccola Irène”, come viene soprannominata in seguito, sarà anche testimone di uno dei periodi più bui del Novecento e della Storia, così come del clamoroso traffico di opere d’arte messo in atto durante il nazismo. Tra le sue pennellate, quest’olio su tela dai toni malinconici cela un intreccio di vite e ne condivide le sorti. È la storia di Renoir e della sua via tortuosa per il successo, ma è anche quella di Irène Cahen D’Anvers, dapprima confrontata con i rigidi codici morali del suo tempo e in seguito con il dramma della deportazione, che risparmierà lei ma non i suoi discendenti. Ripercorrendone la storia tumultuosa, il documentario dipana la trama che avvolge la tela, oggi ritenuta all'unanimità un’opera d’arte, parte integrante della prestigiosa e controversa Collezione Emil Bührle.

Pavarotti

Seguici con
Altre puntate