Giornata dei rifugiati. Una fake news medievale
sabato 12/06/21 12:05

Giornata dei rifugiati. Una fake news medievale

In Svizzera si leggono i nomi dei migranti morti sulle frontiere, a Trento si ricorda la vicenda di san Simonino

A piedi oltre le montagne
Sono migliaia i migranti che ogni anno cercano di entrare in Francia seguendo i sentieri di montagna che dividono l'Italia dalla Francia. Rischiando la propria vita, si avventurano da Clavière verso Briancon. E qualcuno si perde nella neve e tra i boschi.

Frontiere pericolose
Nel febbraio di quattro anni fa, un giovane proveniente dal Mali è salito sul tetto di un TiLo, il treno che collega Lombardia e Ticino. Credeva di avere scoperto una via sicura per entrare in Svizzera. La sua corsa, ricorda don Gian Pietro Ministrini, terminò alla stazione di Balerna.

Simonino, una fake news medievale
Gli ebrei rapiscono bambini cristiani per ucciderli. Uno di questi omicidi rituali sarebbe accaduto a Trento, alla fine del 15.esimo secolo. La vittima, un bambino di nome Simone, fu venerato per secoli dalla chiesa cattolica come un martire. Una vicenda rievocata nel Museo diocesano di Trento.

Settimanale protestante a cura di Paolo Tognina

Seguici con
Altre puntate