Il Brasile, Bolsonaro e gli evangelicali
sabato 02/02/19 12:05

Il Brasile, Bolsonaro e gli evangelicali

L'agenda politica del neopresidente brasiliano piace, almeno in parte, all'elettorato pentecostale

Il nuovo presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, candidato della destra, ha promesso di riportare l'ordine in un Paese con un tasso elevato di omicidi, di liberalizzare il mercato delle armi, di permettere lo sfruttamento delle risorse dell'Amazzonia, di difendere il modello tradizionale di famiglia. Osteggiato dai progressisti, è stato eletto con il massiccio sostegno dell'elettorato evangelico pentecostale.

Settimanale protestante a cura di Paolo Tognina

Ogni giovedì in prima serata, Falò

Seguici con
Altre puntate