Segni dei tempi
sabato 01/12/18 12:00

Ruanda, dal genocidio alla riconciliazione

Rinasce la speranza nel Paese africano teatro di crimini inauditi

Venticinque anni fa, nel 1994, il Ruanda è stato teatro di uno dei crimini più orrendi della storia: un genocidio nel quale, in soli 100 giorni, morirono più di 800mila persone, la maggioranza di etnia tutsi. Da allora, molte cose sono cambiate. Il Paese africano si trova nel mezzo di un processo di superamento di quell'incubo e di riconciliazione nazionale in cui si inseriscono attivamente le comunità cristiane.

 

Settimanale protestante a cura di Paolo Tognina

Ogni giovedì in prima serata: Falò

Seguici con
Altre puntate