Serie 2, puntata 5 (Edizione integrale)

Sottosopra 2.5

Dal Piz Linard alla fede, passando dall'Artico

Il menu del settimanale Sottosopra propone questa settimana: il passo dell’Oberalp, che ci porterà nel canton Grigioni - dove svetta il Piz Linard; tra le popolazioni artiche; e un insolito ritratto tra arrampicata e fede. Da Andermatt a Disentis con la bici senza marce di Patrick Seabase. Lasciate alle spalle Andermatt e i cantieri dell’imprenditore egiziano Sawiris raggiungeremo la grigionese Surselva. E’ dura pedalare nel traffico di motociclette che caratterizza i passi alpini in estate… L’ottantunenne Irma Engler scala per la 52esima volta nella sua vita il Piz Linard, cima di 3140 m in Engadina e di cui è stata per decenni guardiana dell’omonimo rifugio.
Un’emozionante salita che è anche l’occasione per rievocare l’esclusione delle donne dal Club alpino svizzero per lunghi decenni. La seconda parte dello spettacolare documentario che racconta, attraverso le immagini di un fotografo islandese, la scomparsa delle ultime popolazioni artiche. Didier Berthod è stato per anni uno dei migliori arrampicatori al mondo specializzato nelle fessure. L’arrampicata era per lui una sorta di religione, poi nel 2006 – dopo una serie di colpi duri nella vita privata – racconta di aver scoperto “l’esperienza di Dio”. Ora studia teologia a Friborgo e vuole diventare prete. Un intenso ritratto di una vita senza compromessi.
 





Chamonna Linard

RAX Photographs

Ritorno al futuro

Seguici con