Serie 2, puntata 8 (Edizione integrale)

Sottosopra 2.8

Continua il viaggio in bici verso est

Continua il viaggio in bici verso est: questa settimana tocca al Passo dello Spluga. Ancora una volta da una regione germanofona, Splügen, a una italofona: Chiavenna. La puntata propone anche il ritratto del ticinese Giuliano Nessi: una vita dedicata alla passione per lo sci e per la montagna.
In scaletta anche un documentario su Alex Honnold, un fuoriclasse americano dell’arrampicata e la prima parte del racconto esclusivo della traversata a piedi dell’intera catena himalayana da parte del vodese Nicolas Bossard.
Un altro passo mozzafiato da risalire e scendere con la bici di Patrick Seabase senza marce e con il solo freno contropedale.
Alex Honnold è il più forte arrampicatore in solitaria del momento. Come gestisce il suo rapporto con il rischio? Un suo ritratto da brivido attraverso il racconto del suo ultimo record: la scalata in solitaria, senza corda e in 19 ore delle più tre alti pareti dello Yosemite.
Una prestazione che suscita ammirazione, ma solleva anche molti dubbi sui rischi di questa modalità d’arrampicata.
Nicolas Bossard, vodese di 32 anni, ha attraversato a piedi la catena himalayana. Sei mesi di avventura e di viaggio raccontati con immagini straordinarie in un documentario di cui Sottosopra propone questa settimana la prima di due parti.
Giuliano Nessi ha insegnato una vita lo sport a generazioni di ticinesi. Il suo grande amore è però soprattutto lo sci, meglio ancora se vissuto in alta montagna. Il racconto di una “malattia” attraverso sorprendenti immagini d’epoca.
 



#DistantiMaVicini

Seguici con