Storie
domenica 12/03/17 20:40

È bello ciò che piace

LA 1, domenica 12 marzo, 20:40

Quante volte abbiamo sentito dire, o forse perfino detto: "Questo quadro sono capace di farlo anch’io". Succede quando l’opera d’arte in questione - pittura o scultura che sia - non è figurativa.

Se poi leggiamo la storia dell’arte, quella ufficiale, troviamo artisti come Duchamp, che con l’arte tradizionale chiudono definitivamente, per dire che: "L’arte è la vita e la vita è l’arte". Duchamp espone un orinatoio appeso a un muro e dice che è un'opera d’arte. Piero Manzoni, all’inizio degli anni '60, inscatola i suoi escrementi e li espone in un museo. "Merda d’artista", la intitola.

Il regista Michelangelo Gandolfi si mette dunque in viaggio nel nostro territorio, in lungo e in largo, per cercare tracce, segni e manifestazioni di arte e di cultura. Tra case e atelier, si farà raccontare l’arte dalla gente. C’è chi si sente artista e chi rifiuta definizioni, chi crea per professione e chi per hobby. Alcuni dicono di essere artigiani, ma tutti esprimono qualcosa che hanno dentro e lo fanno perché l’uomo ha bisogno di creare, di esprimersi e di comunicare.

Un viaggio-performance, dunque, per questa puntata di Storie, che vedrà come ospite in studio uno dei più noti e mediatici critici d’arte del panorama italofono: a colloquio con Rachele Bianchi Porro ci sarà infatti Achille Bonito Oliva. Provocatorio, granitico, curatore di innumerevoli mostre in tutto il mondo, sarà lui a rispondere alla domanda che in fondo ci viene posta dal documentario: "davvero è bello ciò che piace"?

 

Promo - Brainstorm

Seguici con
Altre puntate