Storie
domenica 01/04/18 20:40

Un'isola chiamata Medoscio

LA 1, domenica 1 aprile, ore 20:40

C’è un’isola nel cuore di Andrea Artoni e quest’isola si chiama Medoscio, o meglio il sanatorio che dagli anni Trenta agli anni Sessanta del secolo scorso è stato un luogo di cura per bambini affetti da tubercolosi. Andrea è stato tra i piccoli pazienti di quella struttura, ma per lui e tanti altri Medoscio ha rappresentato molto di più di un posto in cui affidarsi a terapie e medicamenti: ancora oggi quello è un luogo di affetti e ricordi, un luogo che li ha formati per la vita.

Nato dalla visione di Monsignor Aurelio Bacciarini, sotto la direzione sanitaria del dottor Beppo Casella e con la direzione delle suore di Menzingen, si concretizza nel 1932 un progetto d’avanguardia. Ma ora l’edificio, molto trasandato, rischia di sparire. Andrea Artoni vuole raccontare la sua isola e va così alla ricerca di altre testimonianze, perché almeno qualcosa di quell’esperienza importantissima non sparisca insieme all’edificio.

Una puntata che, nel giorno di Pasqua, ci riporterà a un mondo locale e ormai quasi sconosciuto ai più, un mondo che sembra lontanissimo da quello in cui viviamo e che rappresenta invece una pagina ancora molto vicina della nostra storia recente. La cura, l’educazione, e il tornare alla vita sono temi che si prestano perfettamente anche ad una sorta di metafora perfetta per questo giorno di festa, che sarà analizzata in studio anche dal vescovo emerito di Lugano, monsignor Pier Giacomo Grampa: educatore per tutta una vita, e ben consapevole delle responsabilità – non solo strettamente scolastiche, ma prima di tutto pedagogiche – che competono il compito di insegnante.

Seguici con
Altre puntate