IL QUOTIDIANO [30.11.13]
sabato 30/11/13 20:30

Colazione, pranzo, cena e dopocena… la cultura nel piatto

Lo stomaco non è mai sazio di cinema, teatro, musica e arte

A colazione con Gene Gnocchi, ex giocatore di calcio o meglio conosciuto come comico irriverente che al Teatro Sociale di Bellinzona ha portato il suo spettacolo: La vita condominiale di Johnny Depp . Rimaniamo sulla scena in compagnia del Le voci di dentro di Edoardo De Filippo interpretato da Toni e Peppe Servillo, al Cinema teatro di Chiasso. Magnifici fratelli napoletani che sono cresciuti passo passo facendo proprio il sacro fuoco del teatro e della musica da autodidatti.
Parola alle parole, e precisamente a quelle scritte che per Natale contano di diventare un regalo interessante e leggero per evadere dalla routine quotidiana. Da La strada verso casa, ultimo romanzo di Fabio Volo che come tutte le novità avrà un posto in prima fila nelle vetrine delle librerie; ma non è l’unico. Turné ha raccolto le voci di chi ogni giorno propone e consiglia i lettori e di chi, come Mariarosa Mancuso, della critica letteraria fa il suo mestiere.
Tea time con stati d’animo particolari: quelli assolutamente contrastanti che ci propone da Patrizia Nalbach, mediatrice culturale, presentandoci la mostra Miti e misteri. Il simbolismo e gli artisti svizzeri . La natura diventa sorgente per l’atto pittorico; natura genitrice, ma non sempre protettiva, a volte insidiosa, inquieta e inquietante. Il simbolismo, una corrente che investe la natura umana e sfocia nel fantasy.
Un cena torinese, quella proposta in questa puntata di Turné… a spasso per il TFF, Torino Film Festival, in compagnia di Paolo Virzì, nuovo direttore artistico, che sceglie film impegnativi ma anche pellicole che sbancano il botteghino per il Festival invernale che più si avvicina all’evento estivo locarnese. Non manca l’opinione di Paolo Mereghetti, critico cinematografico, su uno degli esclusi: Sole a Catinelle , di Checco Zalone che ha attirato nelle sale più di mezzo milione di persone.
Un dopo cena suadente con la musica di Zeno Gabaglio , compositore ticinese, che suona per Turné il violoncello elettrico.

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate