30.05.2015: Turnè, pedala con gli scrittori, fa tappa con la pittura di Serodine, sbircia Palco ai giovani

Letteratura e pedalate, con Gadda in chiusura

La scuola ticinese attraverso l’architettura

Per la puntata di questa settimana Turné inforca la bici, approfittando della tappa ticinese del Giro d'Italia. Nel servizio di Angelica Isola,  ci addentriamo nel mondo di penne letterarie e pedali, alla scoperta di scrittori-cronisti che sin da fine Ottocento hanno narrato la fatica su due ruote.

Il '600 di Giovanni Serodine, in mostra alla Pinacoteca Züst di Rancate, è invece al centro del contributo di Debora Caccaviello;  mentre Cristina Savi ci propone un viaggio nella storia della scuola ticinese dal punto di vista architettonico, prendendo spunto dalla recente pubblicazione «Per tutti e per ciascuno. La scuola pubblica nel Canton Ticino dall'Ottocento ai giorni nostri».

Spazio poi alla musica. A suonare per noi la band ticinese dei Kolumbia, che ha vinto la 22esima edizione di Palco ai Giovani.

E infine chiusura a suon di libri. Con i consigli di lettura di Antonio Ferretti, ospite di Fotomatò, e con un servizio di Sonja Riva su Carlo Emilio Gadda,  protagonista di uno degli appuntamenti del ciclo "Da Carlo a Carlo": una serie di conferenze-spettacolo dedicate ad autori della linea lombarda promosse da RSI Rete Due in collaborazione con l'Istituto di studi italiani dell'USI.

 

Letture della settimana:

AA.VV., Per tutti e per ciascuno. La scuola pubblica nel Cantone Ticino dall’Ottocento ai giorni nostri, Società Demopedeutica e Armando Dadò editore
Irvin Yalom, Il problema Spinoza, Neri Pozza

Storie: Caronavirus

Seguici con