Falò
giovedì 07/12/17 21:10

Crisi idroelettrica

LA 1, giovedì 7 dicembre , 21:10

CORTOCIRCUITO

di Marzio Pescia e Simon Brazzola

L’elettricità svizzera per eccellenza, quella generata dall’acqua di bacini e fiumi alpini, è in piena crisi. Buona parte delle circa 600 centrali idroelettriche sparse sul nostro territorio producono ormai corrente troppo cara rispetto a quella disponibile sul mercato. Cosa sta succedendo? In futuro sfrutteremo ancora le dighe per produrre energia? E le fonti alternative disponibili saranno altrettanto pulite? Ancora oggi l’energia idroelettrica copre quasi il 60% della nostra produzione di elettricità.

Cosa potrebbe significare il ridimensionamento del settore per un territorio alpino come quello ticinese, dove dighe e sbarramenti sorti a partire dagli anni ’60 hanno creato benessere e posti di lavoro soprattutto nelle nostre valli?

Per cercare di rispondere a questi interrogativi, Falò vi propone un viaggio dentro e fuori le nostre dighe. Tra i paradossi di un mercato esposto alle turbolenze internazionali e le preoccupazioni dei lavoratori e delle comunità che vivono all’ombra di questi affascinanti impianti.

Ospite in studio Giovanni Leonardi, presidente dell’Azienda Elettrica Ticinese.

Per domande e considerazioni è a disposizione il Forum di Falò:

per e-mail all’indirizzo www.rsi.ch/falo,

per SMS al numero 955 con parola chiave falo

oppure al recapito www.facebook.com/RSIFalo

Falò, giovedì 14 dicembre ore 21:10

In onda
  • lu
  • ma
  • me
  • gi
  • ve
  • sa
  • do
21:10
Seguici con