Cancro, le false promesse
giovedì 06/04/17 21:09

"Il cancro non fa male"

di Anna Bernasconi

“Il cancro non fa male”. Questa è la base delle promesse di guarigioni miracolose proposte dai seguaci dell’ex medico tedesco Hamer secondo cui il tumore è utile e curabile con la sola risoluzione del conflitto interiore che l’avrebbe generato. Teorie senza alcuna base scientifica alle quali oggi è data vita grazie ad una rete ben organizzata che coinvolge anche medici. Convegni in tutto il mondo, formazioni e sedute di “cura “: un business che specula sui malati. Da trent’anni ai vertici di questa organizzazione c’è un sedicente terapeuta svizzero, Mark Pfister, che opera in Ticino e in Italia.

Abbiamo raccolto le testimonianze dei famigliari delle vittime, malati di cancro convinti a non curarsi. Morti che rimangono senza giustizia in quanto l’organizzazione fa leva sulla libera scelta del paziente di rifiutare le cure. Allora per svelarne i meccanismi, siamo stati  in cura da Mark Pfister con una diagnosi di cancro grave. È stato documentato un mondo di bugie: il cancro non fa male, le metastasi non esistono e anzi sarebbero “leggende metropolitane”. I tumori sono solo cicatrici dovute alla risoluzione di un conflitto e i tumori al collo dell’utero sarebbero dovuti a frustrazione sessuale. Ma non solo “cure” per il cancro, viene proposta letteralmente una medicina alla rovescia con tanto di libri e presunte prove scientifiche. In questa visione i medici ufficiali diventano ciarlatani e la medicina un complotto di potere.

  Lettera del fratello di Marina Lallo / Dossier Hamer

Falò, giovedì 13.12.2018, ore 21:10

In onda
  • lu
  • ma
  • me
  • gi
  • ve
  • sa
  • do
21:10
Seguici con