Il Ponte

Magazine settimanale sull'integrazione e la convivenza con gli stranieri residenti in Svizzera. A cura di Zlatko Hodzic

Una giornata per i volontari In tutto il mondo, il 5 dicembre è dedicato alle persone che si adoperano a favore degli altri. Anche in Svizzera e in Ticino sono numerosissimi i volontari attivi in una miriade di ambiti, da quello sportivo a quello sociale. Come si diventa volontari, e perché? Un anno di volontariato Finito il liceo e prima di iscriversi all´università, Febe ha deciso di prendere un anno sabbatico e dedicarsi al volontariato. Questa scelta l´ha portata, casualmente, a lavorare in un centro di accoglienza per richiedenti asilo nel Canton Giura. Da quel momento la migrazione è diventata il fil rouge delle sue successive esperienze: a Scicli, in Sicilia, e a Lampedusa. Esperienze che le hanno permesso di comprendere meglio una realtà sempre più presente nella nostra quotidianità. Oltre il terremoto Sono passati sei mesi dal sisma che ha squassato il Nepal e ancora molto c´è da fare per riedificare case, ospedali e scuole in un paese dove scarseggiano le risorse finanziarie, materiali e la manodopera qualificata. Grazie alle fotografie del dottor Gian Antonio Romano, raccolte nella cartella "Oltre il terremoto", Kam for Sud vuole riportare l´attenzione su una situazione che, pur non essendo più al centro della cronaca, è lungi dall´essere risolta. AMCA e la sua gente L´associazione per l´Aiuto Medico al Centro America ha festeggiato il suo trentesimo compleanno: trent´anni di progetti, principalmente in Nicaragua, volti a garantire anche alle fasce più fragili della società l´accesso all´educazione e alle cure mediche. Tanti i successi ottenuti e altrettante le idee ancora da realizzare. Un risultato che è stato possibile ottenere grazie all´impegno di oltre 200 volontari: la gente di AMCA.

Pavarotti

Seguici con