Puntata del 5 gennaio 2017: protagonisti Silvano Toppi, Diario e/o Tazebau e Michele Zarrillo

L’avventura del nuovo Quotidiano

Puntata del 5 gennaio 2017: protagonisti Silvano Toppi, Diario e/o Tazebau e Michele Zarrillo

L’avventura del nuovo Quotidiano

Puntata del 5 gennaio 2017: protagonisti Silvano Toppi, Diario e/o Tazebau e Michele Zarrillo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il panorama mediatico della Svizzera italiana si è perpetuato intatto per decenni fino alla seconda metà degli anni 80, anni dei primi fermenti che avrebbero portato all’assetto variabile odierno. Se nel settore audiovisivo si assisteva alla nascita delle prime emittenti private, la carta stampata visse un piccolo ma significativo terremoto quando il vescovo licenziò il direttore del Giornale del Popolo Silvano Toppi. La vicenda fece emergere una voglia di novità nel campo dell’informazione, che Toppi tentò di assecondare fondando un nuovo foglio: il Quotidiano. Di quella coraggiosa avventura e dell’evoluzione del mondo dei media Silvano Toppi è tornato a discutere con Valeria Bruni dopo trent’anni.

Un altro giornale, il Diario e/o Tazebau, inserto dell’Eco di Locarno, era la voce organizzata della gioventù locarnese negli anni Ottanta. Animatore del movimento era Fabio Bacchetta Cattori, oggi granconsigliere di lungo corso, che con Valeria Bruni ripercorre progetti e successi di Tazebau, avanguardia della politica giovanile ticinese.

Finale in musica con Michele Zarrillo che, reduce dall’affermazione a Sanremo Giovani 1987, si esibisce nello studio del Quotidiano.


I filmati originali di questa puntata


Il dopo-GdP di Silvano Toppi

Nasce il nuovo “Quotidiano”

Chiude il “Quotidiano”

Tazebau, spazio ai giovani 

Condividi