E la carta non c’è più

La digitalizzazione avanza anche sui cantieri e nella dichiarazione delle imposte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oggi i documenti non sempre sono di carta con una gestione sempre più digitale che favorisce la loro consultazione, elaborazione e archiviazione. Sia l’economia privata che gli enti pubblici puntano sempre più sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Un fenomeno che dal settore dei servizi si espande sempre più. Nell’edilizia ad esempio CSC gestisce in modo digitale la documentazione dei cantieri, dai piani ai disegni. Un modo di lavorare che facilita la collaborazione con artigiani e committenti.

Tocca poi tutti i cittadini quanto fatto dalla Divisione delle contribuzioni del Canton Ticino. Se prima occorreva gestire e archiviare 25'000 chili di carta all’anno, oggi le spese per gli archivi si riducono ed in tempo di pandemia è stato possibile introdurre il telelavoro. Per arrivare a questo vengono digitalizzati settimanalmente fino a 400'000 documenti.

 

TM
Condividi