Daniele Meni

'Quando non salii sulla nave per amore'. Conosciamo meglio Daniele...

Quando è nata la tua passione per la cucina? Da quando ero piccolo. Mio nonno e mio papà erano cuochi e mi hanno trasmesso questa passione, che ho a mia volta trasmesso ai miei figli.

A cosa ti ispiri quando cucini? Ai prodotti del territorio, alla natura e alla stagionalità.

Il tuo piatto forte: Cordon bleu e selvaggina.

Il tuo piatto preferito: Ris in cagnon con la costoletta di vitello alla milanese. Ho una passione smodata per  la carne impanata.

La tua filosofia in cucina: fare felici le persone che mangiano i miei piatti. Leggere la soddisfazione nei loro occhi è la cosa che mi dà più soddisfazione.

Un sogno nel cassetto: Un sogno che ho lasciato nel cassetto è quello di lavorare su una nave come chef. Nel 1979 ricevetti un’offerta di lavoro per lavorare Queen Elizabeth, una delle navi più grandi al mondo, ma decisi di non partire per amore.

Quando non sei tra i nostri fornelli cosa fai? Sono chef patron" del Ristorante Giardino di Bombinasco, docente e membro del CdA presso GastroTicino e presidente di GastroLugano. Il tempo libero lo passo con la mia famiglie e tifando l’Hockey Club Lugano.

Descriviti in tre aggettivi: permaloso, altruista e romatico.

Seguici con