Conchiglie di cracker nero ripiene di hummus allo za'atar

Luisa Jane Rusconi
Seguici con

Ingredienti per 4 persone

(per circa 26 conchiglie)

 

Impasto:

140 g di farina di spelta chiara

80 g di acqua

10 g di olio extravergine di oliva

3 g di sale marino

1 bustina di nero di seppia

 

Hummus:

320 g di ceci già cotti

14 g di olio extravergine di oliva

4 cucchiai di acqua di cottura dei ceci

2 cucchiaini di za'atar


 

Per preparare l’impasto: in una ciotola unire 140 g di farina di spelta con 3 g di sale marino.

Sciogliere 1 bustina di nero di seppia in 80 g di acqua e aggiungerlo alla farina.

Mescolare con l'aiuto di una forchetta finché quasi tutta la farina sarà assorbita.

Da ultimo aggiungere 10 g di olio extravergine di oliva, impastandolo e facendolo amalgamare uniformemente anche con il  nero di seppia.

Spolverare generosamente la superficie di lavoro e l'impasto con della farina e stendere l’impasto molto sottile, aiutandosi con un mattarello. Se necessario, spolverare nuovamente la superficie in quanto il nero di seppia rende l'impasto molto appiccicoso. Prendere una teglia per madeleines rotonde oppure una teglia per tortine, rigirarla e spennellare con un poco di olio di semi le cupolette. Tagliare con precisione dei dischi del diametro di circa 7-8 cm. Riporre i dischi sulle cupolette del fondo della teglia. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti circa o finché i cracker saranno completamente asciutti. Se necessario, toglierli dalla teglia e cuocere per altri 5 minuti. Dovessero gonfiarsi in cottura, appiattirli con un cucchiaio.

 

 

Per preparare l’hummus : unire 320 g di ceci già cotti, 14 g di olio extravergine di oliva e 4 cucchiai di acqua di cottura dei ceci. Frullare fino a ottenere una crema omogenea. Infine, aggiungere lo za'atar e amalgamare il tutto con l'aiuto di un cucchiaio.

 

Per la presentazione del piatto: con un sac à poche riempire le conchiglie di cracker e decorarle con dei germogli, oppure delle noci tritate. Servire subito per mantenere i crackers croccanti.