Empanadas de choclo y queso - Empanadas argentine di carne

Empanadas de choclo y queso - Empanadas argentine di carne

Viviana Lapertosa
Seguici con

INGREDIENTI: Impasto:• 100 g di farina “00”• 30 g di strutto a temperatura ambiente• 1 g di sale• 0,2 dl di acqua tiepida• olio di semi di arachidi per friggere Ripieno:• 300 g di chicchi di mais già sgranati• 100 g di formaggio a dadini (queso argentino o Gruyère dolce)• 2 scalogni tritati• 60 g di burro• 2 cucchiai colmi di amido di mais• 1 dl di latte• Sale• pepe Impasto:• 200 g di farina “00”• 100 g di farina di mais• 60 g di strutto a temperatura ambiente• 2 g di sale• 0,4 dl di acqua tiepida• 1 tuorlo Ripieno:• 300 g di carne di manzo a cubetti• 1 cipolla• 1 peperone verde a cubetti• 1 peperoncino fresco a rondelle• 50 g di olive verdi a rondelle• 2 cucchiai di spezie miste (peperoncino, cumino, paprika)• 1 cucchiaio di amido di mais• Sale• pepe• olio extravergine di oliva Per la preparazione dell’impasto: setacciare 100 g di farina “00” con 1 pizzico di sale, unire 30 g di strutto morbido e impastare il tutto con 0,2 dl di acqua fino ad avere un impasto liscio ed elastico, formare un panetto, avvolgerlo con della pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Trascorso il tempo, su un piatto infarinato stendere la pasta delle empanadas fino a uno spessore di 5 mm (in alternativa è possibile utilizzare della pasta brisée già stesa) e, con l’aiuto di un coppapasta, ricavare dei cerchi di 10 cm di diametro. Per la preparazione del ripieno: frullare 150 g di chicchi di mais nel mixer con acqua sufficiente a creare una crema, quindi unire 150 g di chicchi interi e mescolare. In una pentola sciogliere 60 g di burro e far imbiondire a fuoco basso 2 scalogni tritati. Sciogliere 2 cucchiai colmi di amido di mais in poca acqua e versare il liquido nella padella mescolando continuamente per ottenere un roux, quindi aggiungervi la crema di mais e mescolare con una frusta fino a ottenere un composto denso e omogeneo. Versare, poco per volta, 1 dl di latte e mescolare continuamente per ottenere un composto dalla consistenza ferma. Togliere la padella dal calore, aggiungere 100 g di formaggio tagliato a dadini, mescolare, aggiustare di sale e pepe e lasciar raffreddare in frigorifero per almeno 4 ore. Trascorso il tempo, con un cucchiaino prelevare un po’ di ripieno, sistemarlo al centro dei cerchi di impasto precedentemente ottenuti e chiudere a mezza luna, avendo cura di sigillare i bordi con le dita. Ripiegare il bordo su se stesso, da un estremo all’altro, creando un cordoncino (questa operazione si chiama “repulgue”) e punzecchiare la superficie delle empanadas con uno stecchino. In una padella capiente portare abbondante olio di semi di arachidi a 170°C, quindi friggervi le empanadas fino a doratura. Per la preparazione dell’impasto: setacciare 200 g di farina “00”, 100 g di farina di mais con 1 pizzico di sale. Unire 60 g di strutto morbido e impastare con 0,4 dl di acqua fino ad avere un impasto liscio ed elastico, formare un panetto, avvolgerlo con della pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Trascorso il tempo, su un piatto infarinato stendere la pasta delle empanadas fino a uno spessore di 5 mm (in alternativa è possibile utilizzare della pasta brisée già stesa) e, con l’aiuto di un coppapasta, ricavare dei cerchi di 10 cm di diametro. Per la preparazione del ripieno: in una larga padella scaldare 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e farvi rosolare 1 cipolla tritata 1 peperone verde a cubetti; unire, se necessario, un po’ di acqua e cuocere per qualche minuto a fuoco moderato. Nel frattempo, in una ciotola condire 300 g di carne di manzo a cubetti con 1 peperoncino a rondelle, 2 cucchiai di spezie miste (peperoncino, cumino, paprika), 1 cucchiaio di amido di mais setacciato, 1 macinata di sale, pepe e un filo di olio extravergine di oliva. Mescolare gli ingredienti per amalgamare il tutto, versare la carne nella padella con il soffritto e lasciar cuocere per pochi minuti, fino ad avere la carne ben rosolata e una salsa fluida di cottura. A questo punto, allontanare dal fuoco, lasciar intiepidire leggermente e unire 50 g di olive tagliate a rondelle ed eventualmente 50 g di uvetta sultanina. Con un cucchiaino, prelevare un po’ di ripieno, sistemarlo al centro dei cerchi di impasto precedentemente ottenuti e chiudere a mezza luna, avendo cura di sigillare bene i bordi con le dita. Ripiegare il bordo su se stesso, da un estremo all’altro, creando un cordoncino e punzecchiare la superficie delle empanadas con uno stecchino. Su una teglia rivestita di carta forno sistemare le empanadas ripiene, pennellarle con 1 tuorlo sbattuto con un po’ di acqua e cuocerle in forno a 170°C per 15-20 minuti. A cottura ultimata, prelevare dal forno e lasciar intiepidire per qualche minuto prima di servire. In alternativa è possibile friggere le empanadas in olio di arachidi a 180°C. E’ possibile inoltre utilizzare il ripieno per realizzare una torta salata originale: versare il composto in una teglia unica di vetro e coprirla con un disco di pasta da empanadas o brisée. Pennellare con 1 tuorlo sbattuto con un po’ di acqua e cuocere in forno a 170°C per 20-30 minuti.Gallery_Title_recipe_25035