Il duetto di salmone: tartare asiatica e “ceviche” sudamericano a modo mio

Arianna Marcollo
Seguici con

Ingredienti per 4 persone

 

Cestini di pasta fillo:

1 confezione di pasta fillo (8 fogli)

Qualche cucchiaio di burro fuso

 

Tartare asiatica:
150 g di salmone selvaggio abbattuto

1 piccola cipolla rossa

0,1 dl di mirin

0,1 dl di salsa di soia

0,1 dl di salsa sriracha

10 g di maionese

Sesamo nero

 

Crema di avocado:
1 avocado sbucciato e denocciolato

30-40 g di yogurt naturale

Succo di ½ lime

1 pizzico di sale

1 pizzico di pepe bianco

 

“Ceviche” sudamericano:
150 g di salmone selvaggio abbattuto

1 mango

1 mela Granny Smith

0,1 dl di succo di lime

1 piccolo mazzetto di erba cipollina

0,2 dl di olio extravergine di oliva

Sale rosa dell’Himalaya

Pepe rosa

 

 

Per preparare i cestini di pasta fillo: tagliare la pasta fillo in 4 quadrati di circa 6x6 cm. Pennellare con il burro l’interno degli stampi, adagiare il primo quadrato di pasta fillo, pennellare con il burro, sovrapporre il quadrato successivo e procedere allo stesso modo avendo l’accortezza di sistemarli in modo irregolare, creando diverse punte. Dopo aver adagiato e pennellato il quarto strato di pasta fillo cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per 10 minuti e lasciare raffreddare i cestini.

Per preparare la crema di avocado: in una caraffa unire metà dello yogurt naturale, l’avocado, il succo di lime, il sale, il pepe e frullare con un mixer ad immersione. Eventualmente, aggiungere lo yogurt rimasto a seconda della consistenza. Trasferire la crema in una sac à poche e trasferire in frigorifero.

Per preparare la tartare asiatica: in una ciotola, unire la cipolla finemente tritata al salmone tagliato a cubetti. A parte, preparare una salsa con la salsa di soia, il mirin, la salsa sriracha, la maionese e tenere da parte per l’impiattamento.

Una volta raffreddati, riempire i cestini di pasta fillo con ⅓ di crema di avocado, adagiare un cucchiaino di tartare di salmone asiatica, la salsa e decorare con i semi di sesamo nero.

Per preparare il “ceviche” sudamericano: mondare la mela, tagliarla a cubetti e trasferirla in una ciotola di acqua fredda e qualche goccia di succo di lime. Tagliare a cubetti il mango e tritare l’erba cipollina. Emulsionare l’olio extravergine di oliva con il succo di lime, il pepe rosa e il sale rosa dell’Himalaya.

Tagliare a fettine il salmone, adagiare qualche fetta su un piattino da finger food, aggiungere qualche cubetto di mela e di mango, cospargere con la vinaigrette e decorare con l’erba cipollina.

Per comporre il piatto: su un piatto da portata appoggiare i cestelli di pasta fillo con la tartare asiatica e i piattini con il “ceviche” sudamericano e servire immediatamente.