La Ribollita

Wanda Ribolzi
Seguici con

Ingredienti per 4 persone Cannellini e loro brodo:350 g di fagioli cannellini essiccatiOlio extravergine di oliva1 spicchio di aglio1 rametto di rosmarino2 l di acquaSalePepeRibollita:300 g di verza400 g di cavolo nero toscanoOlio extravergine di olivaPane casereccio raffermo180 g di polpa di pomodoro1 patata1 cipolla1 carota100 g di sedanoSalePepePeperoncino a piacere Per preparare i cannellini e il loro brodo: ammollare i cannellini in acqua fredda per una notte. Il giorno della preparazione, in una pentola capiente soffriggere l’aglio schiacciato in un goccio di olio extravergine di oliva e con l’aggiunta del rametto di rosmarino. Lasciare insaporire e soffriggere dolcemente per qualche minuto, quindi unirvi i cannellini precedentemente scolati dall’acqua di ammollo, rimestare coprire il tutto con 2 l di acqua. Cuocere per 1 ora. Trascorso il tempo, prelevare ⅓ dei cannellini e tenerli da parte interi. Con l’aiuto di un mixer a immersione, frullare i cannellini con il brodo di cottura fino a ottenere una sorta di brodo di cannellini. Per preparare la ribollita: mondare e tritare la cipolla, la carota e il sedano. Tagliare a tocchetti la patata precedentemente pelata e tagliare a listarelle la verza e il cavolo toscano. In una pentola scaldare un goccio abbondante di olio extravergine di oliva e soffriggervi il trito di carota, sedano e cipolla, aggiungere la patata a tocchetti, di seguito la passata di pomodoro, la verza e il cavolo. Unire il brodo di cannellini frullati, aggiustare di sale e pepe e lasciare cuocere dolcemente per 45-50 minuti. Quando la ribollita sarà pronta, tagliare il pane a fette e disporlo in una ciotola alternandolo, a strati, con la ribollita. Una volta completata la ciotola, lasciare raffreddare a temperatura ambiente, quindi trasferirla in frigorifero e lasciare riposare per 2 ore. La ribollita, trascorso il tempo, risulterà soda e ben rappresa perché il pane avrà assorbito il brodo e si sarà ben insaporito. A questo punto, versare la ribollita in una pentola e riscaldare aggiungendo un po’ di peperoncino a piacere. Servire in una fondina di coccio finendo con un filo abbondante di olio extravergine di oliva.  Ricetta breve - La ribollita