Pasta e fagioli insolita alla pescatora

Wanda Ribolzi
Seguici con

Ingredienti per 4 persone

 

Brodo di pesce:

Ritagli e scarti di pesce per la preparazione del brodo di pesce (si trovano in commercio)

Carapace di 8 code di gambero

1 spicchio di aglio

1 scalogno tritato

4 dl di vino bianco

Olio extravergine di oliva

Sale

Pepe

Peperoncino a piacere

 

Pasta e fagioli alla pescatora:

Brodo di pesce

250 g di pasta corta

400 g di fagioli già cotti

8 code di gambero

200 g di calamari puliti

200 g di seppioline pulite

80 g di pesce spada affumicato

1 dl di vino bianco

1 spicchio di aglio

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 ciuffo di prezzemolo

Olio extravergine di oliva

Sale

Pepe

 

Pulire e sgusciare le code di gambero raccogliendo la polpa e tenendola da parte per l’impiattamento, mentre i carapaci sono da tenere da parte per la preparazione del brodo. Tagliare a rondelle o pezzi più piccoli i calamari e le seppioline e tenere anch’essi in frigorifero fino alla preparazione della pasta e fagioli.

Per preparare il brodo di pesce: in una capiente pentola rosolare dolcemente in olio extravergine di oliva 1 spicchio di aglio e lo scalogno tritato, unire i carapaci dei gamberi e gli scarti di altro pesce, lasciar insaporire, quindi sfumare con 4 dl di vino bianco. Di seguito aggiungere acqua fino a coprire il pesce, salare, pepare ed eventualmente aggiungere peperoncino a discrezione, cuocere a fuoco moderato con il coperchio per circa 20 minuti. Filtrare il brodo e tenere in caldo.

Per preparare la pasta e fagioli alla pescatora: in una pentola capiente rosolare 1 spicchio di aglio, aggiungere i calamari e le seppioline, lasciar insaporire, sfumare con 1 dl di vino bianco e lasciarlo evaporare. A questo punto, unire i fagioli, il concentrato di pomodoro e coprire il tutto con il brodo di pesce. Lasciare insaporire per circa 10 minuti rimestando di tanto in tanto e quindi aggiungere la pasta.

Una volta cotta la pasta, unire il pesce spada affumicato tagliato a listarelle sottili e mescolare bene.

Nel frattempo, cuocere brevemente in padella le code di gambero con poco olio extravergine di oliva e tenerle per l’impiattamento.

Per comporre il piatto: impiattare decorando con del prezzemolo tritato o in foglia, 2 code di gambero e finire con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e una macinata di pepe.