Sella di coniglio con champignon trifolati all’aglio affumicato e polenta bianca

Sella di coniglio con champignon trifolati all’aglio affumicato e polenta bianca

Christian Frapolli
Seguici con

INGREDIENTI:Champignon trifolati con aglio affumicato:• 400 g di champignon• Olio extravergine d’oliva• 3 spicchi di aglio affumicato• 1 ciuffo di rosmarino fresco• 1 dl di vino bianco secco• 1 dl di brodo vegetale• 50 g burro• Sale• PepeSella di coniglio:• 3 selle di coniglio da 350-400 g• 100 g di farina• Olio extravergine d’oliva• 0,5 dl di cognac• 1 dl di brodo di carne• 25 g burro• Sale• PepePolenta bianca:• 500 g di farina di mais bianco• 2,5 l d’acqua• 1 cucchiaio di salePer la preparazione dei champignon trifolati con aglio affumicato: pulire 400 g di champignon e tagliarli in due. In una padella antiaderente mettere un filo d’olio extravergine d’oliva, 3 spicchi d’aglio affumicato e un ciuffo di rosmarino fresco, portare a temperatura, unire i funghi e spadellare a fuoco vivo per qualche minuto. Sfumare con 1 dl di vino bianco secco, 1 dl di brodo vegetale e lasciare cuocere per qualche minuti (i funghi non dovranno essere troppo asciutti). Prima di impiattare aggiungere 50 g di burro, eventualmente aggiustare di sale e pepe. Per la preparazione della sella di coniglio: Tagliare le sella verticalmente, partendo dalla schiena, in tranci dello spessore di circa 3 cm, ottenendo così delle piccole braciole. Prendere le braciole ed infarinarle leggermente, aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente, portare a temperatura, unire le braciole, rosolarle a fuoco vivo per circa 5 minuti per parte, salare e pepare. Togliere le braciole dalla padella e riporle in forno preriscaldato a 80°C sino al momento dell’impiattamento. Nel frattempo sfumare il fondo di cottura con 0,5 dl di cognac e 1 dl di brodo di carne, ridurre il tutto e aggiungere 25 g di burro, se la salsa risultasse troppo liquida passare prima il burro nella farina. Per la preparazione della polenta bianca: Portare 2,5 l d’acqua ad ebollizione, aggiungere 1 cucchiaio di sale. Togliere la padella dal fuoco (questa operazione eviterà l’eccesiva ebollizione della polenta che potrebbe causare spiacevoli scottature), unire all’acqua salata 500 g di farina di mais bianco a pioggia e con l’aiuto di una frusta rimestare energicamente e costantemente per qualche minuto, facendo ben attenzione di non formare grumoli. Quando la polenta risulterà densa, riposizionare la padella sul fuoco, questa volta a fiamma moderata e lasciare cuocere per almeno 1 ora. Durante la cottura rimestare di tanto in tanto la polenta, se dovesse risultare troppo asciutta si consiglia di aggiungere un poco di acqua calda.Gallery_Title_recipe_21624