(© RSI)

Lombata di agnello con fichi glassati al Porto e bietoline

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

CHEF: ANDREA LEVRATTO
SFIDA: menu di carne

 

Ingredienti per 4 persone

 

Per le lombate:
2 lombate di agnello
50 g di burro
2 spicchi d’aglio
menta, timo e rosmarino
olio extravergine d’oliva
sale e pepe        

Separate le lombate dalle ossa, privandole di tutto il grasso e pellicine in eccesso. Marinare la carne con olio extravergine d’oliva, sale, pepe, timo, rosmarino e menta. Lasciare riposare a temperatura ambiente.

Scottare le lombate di agnello in una padella molto calda con olio extravergine d’oliva, aggiungendo uno spicchio d’aglio in camicia e i rametti di rosmarino, timo e menta della marinatura. A metà cottura togliere gli aromi. Aggiungere una noce di burro e rosolare bene tutti i lati.

Riporre le lombate in forno per 4 minuti a 190°C (ricordando che la cottura dell’agnello deve essere al sangue).

 

Per i fichi glassati:
8 fichi freschi
250 g di zucchero di canna
0,5 dl di acqua
1 dl di vino rosso Porto

In una pentola sciogliete lo zucchero di canna (stando attenti a non lasciarlo imbrunire troppo), aggiungere il vino rosso Porto, fare evaporare e per ultimo aggiungere poca acqua. Far cuocere fino a ottenere un caramello liscio. Aggiungere i fichi freschi lavati e tagliati a metà e continuare la cottura per pochi minuti.

 

Per le bietole:
500 g di bietoline
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

In un pentolino ben caldo, aggiungere un filo d’olio e scottare rapidamente le bietole aggiustandole di sapore con sale e pepe.

 

Procedimento:
Tagliare ogni lombata in 4 pezzi, adagiare le bietoline sul piatto e condire con il fondo bruno di agnello, i fichi glassati e un rametto di menta.

Condividi