(© RSI)

Torta al kirsch “alla Renato”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

CHEF: GIORGIA TESSARO
SFIDA: menu di piatti svizzero senza burro

 

Ingredienti per 4 persone

 

Per il biscotto giapponese:
3 albumi
49 g di zucchero
50 g di nocciole macinate
12 g di maizena

Montare a neve i 3 albumi con 12 g di zucchero. Aggiungere lentamente altri 12 g di zucchero continuando a montare.

Incorporare lentamente tutto il resto dello zucchero, le nocciole e la maizena.

Riempire un sac à poche con il composto.

Su un foglio di carta da forno disegnare due cerchi del diametro di 18 cm, posare la carta forno su una teglia, olearla.

Coprire la superficie dei due cerchi con il composto del sac à poche e poi, con una spatola, lisciarne la superficie.

Cuocere in forno a 170°C per 15 minuti.

 

Per la crema pasticcera:
125 g di latte
20 g di zucchero
8 g di maizena
1 tuorlo

In un pentolino portare a bollore il latte. In una ciotola unire lo zucchero, la maizena e il tuorlo e amalgamare bene. Aggiungere il composto al latte e cuocere, lavorando la massa con un frustino.

Una volta che la massa è omogenea, metterla in una ciotola, coprire con la pellicola e lasciare raffreddare.

 

Per la crema alla margarina:
200 g di margarina
25 g di zucchero a velo
colorante alimentare rosso

Montare la margarina a temperatura ambiente con lo zucchero a velo.

Aggiungere la crema pasticcera, il colorante alimentare rosso e mescolare bene.

 

Per lo sciroppo di kirsch:
115 g di acqua                          
50 g di zucchero
kirsch

In un pentolino scogliere in acqua lo zucchero. Unire il kirsch e portare a ebollizione.
 

Procedimento:
1 pan di spagna
scaglie di mandorle
zucchero a velo
ciliegie
foglie di menta

Tostare le scaglie di mandorle.

Spalmare un disco di biscotto giapponese con un terzo di crema alla margarina, spalmare delicatamente con una spatola. Sovrapporre uno strato di pan di spagna bagnato con del kirsch e spalmare la superficie con l’altro terzo di crema. Sovrapporre il secondo biscotto giapponese e spalmare il tutto, anche il bordo, con l’ultimo terzo di crema.

Ricoprire il bordo con scaglie di mandorle tostate.

Spolverare la superficie con zucchero a velo e con un coltello dalla lama lunga praticare le tipiche incisioni a rombo.

Guarnire con ciliegie fresche tagliate e qualche ciuffo di menta. Servire fredda.

Condividi