Brad Pitt in una scena del film (© 1997 Mandalay Entertainment)

Sette anni in Tibet

Il film racconta la magnifica storia vera di un giovane alpinista austriaco, diventato amico del Dalai Lama nel periodo dell'occupazione cinese del Tibet.

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Titolo originale
Seven Years in Tibet
Regia
Jean-Jacques Annaud
Cast
Brad Pitt, David Thewlis, Ingeborga Dapkūnaitė, B.D. Wong, Makoto Iwamatsu
Genere
Avventura, drammatico, biografico
Durata
128'
Nazione
USA/Regno Unito
Anno
1997
Voto IMDb

Trama del film
Nel 1939 il giovane l'alpinista austriaco Heinrich Harrer (Brad Pitt), senza curarsi delle preoccupazioni della moglie incinta Ingrid (Ingeborga Dapkūnaitė), parte per una spedizione in Tibet con l'intento di conquistare il Nanga Parbat. L'ascesa alla vetta è però ostacolata dalle pessime condizioni atmosferiche e gli scalatori vengono catturati dai soldati inglesi, che con lo scoppio della seconda guerra mondiale li considerano dei nemici. Dopo svariati tentativi di evasione dal campo di prigionia, l'uomo riesce finalmente a fuggire insieme all'amico Peter Aufschnaiter (David Thewlis). Così, in seguito a lunghi mesi di stenti e nomadismo sulle montagne, i due giungono infine a Lhasa, la città sacra e proibita, dove vengono accolti dal popolo tibetano ed Heinrich stringe una profonda amicizia con il Dalai Lama, allora ancora bambino. Passano gli anni e mentre in Europa la guerra è finita, il Tibet sta per vivere la dolorosa e violenta occupazione cinese.

 

 
Condividi

Altri film

Prima TV

Barbecue

LA 1, mercoledì 27 maggio, 23:40

L'uomo che vide l'infinito

LA 2, giovedì 28 maggio, 21:00

Famiglia in scena

LA 2, giovedì 28 maggio, 23:50

Qua la zampa!

LA 2, venerdì 29 maggio, 21:00

Violette

LA 2, venerdì 29 maggio, 23:20

Prima TV

Eighth Grade - Terza media

LA 1, venerdì 29 maggio, 23:50

Omaggio a Clint Eastwood

LA 2, domenica 31 maggio, 15:55

Mission: Impossible - Protocollo fantasma

LA 2, domenica 31 maggio, 21:00

Boulevard

LA 1, lunedì 1 giugno, 00:35

Seduzione fatale

LA 1, martedì 2 giugno, 23:45