The remnants - La guerra che resta

LA 2, mercoledì 21 novembre, 22:50, 1a TV

Il Laos è il paese più bombardato della storia, ma formalmente non è mai entrato in guerra.

Tra il 1964 ed il 1973, durante la guerra in Vietnam, l’aviazione statunitense ha effettuato più di 500’000 missioni, scaricando 2 milioni di tonnellate di materiale esplosivo sul suo territorio.

Quarant’anni dopo in Laos tutto è cambiato, ma la vita dei suoi abitanti è ancora profondamente segnata dalla presenza di residui bellici disseminati ovunque: nei campi coltivati, nelle foreste, nei villaggi e addirittura dentro le città. Quello che resta è contemporaneamente un pericolo e una risorsa: le stesse bombe che dalla fine della guerra hanno mietuto più di 22’000 vittime accertate, vengono trasformate in mangiatoie per gli animali, vasche, vasi da fiori, staccionate, gradini, pilastri antitarme per le tradizionali capanne a palafitta. I serbatoi di carburante dei bombardieri diventano barche, i proiettili d’artiglieria sono le incudini delle fucine tradizionali, il ferro e i metalli si trasformano in utensili o, nelle fonderie industriali, in materiali per l’edilizia.

The Remnants è un viaggio nelle contraddizioni della guerra contemporanea i cui residui non si esauriscono mai nel mero conflitto, e nella cultura e nella spiritualità di un popolo che riesce a far coesistere il bene e il male, la costruzione e la distruzione, convertendo oggetti di morte in strumenti per affrontare la vita quotidiana.

Documentario di Paolo Barbieri e Riccardo Russo

Produzione: AMKA Films e RSI Radiotelevisione svizzera, CH / 2017

 

La notte del Cortometraggio

Seguici con