Il riscatto di Miss Mondo

di Cecilia Peck

Dopo uno stupro che ti sconvolge la vita, come riemergerne più forte e determinata che mai al punto da farsi paladina delle vittime di violenza sessuale? La vicenda di Miss Mondo 1998, l'israeliana Linor Abargil è emblematica. Violentata in modo brutale a 19 anni a Milano, incoronata Miss Mondo appena sette settimane dopo, Linor Abargil ha fatto di uno degli eventi più traumatici in assoluto un'arma che le ha permesso di andare oltre, guardare avanti, trovare un nuovo scopo nella vita e una nuova identità. L'ex modella è divenuta la principale portavoce internazionale della lotta contro la violenza sulle donne e interlocutrice di chi -come lei- è stata violentata, ma che -contrariamente a lei- ha serbato il segreto per anni, vergognandosene profondamente. Nei suoi peripli per il mondo, invitata a parlare apertamente di quella che è ormai una vera e propria piaga sociale, Linor esorta le vittime di violenza sessuale a non tacere, a denunciare gli stupratori e spezzare così il silenzio che ancora oggi punisce la donna e lascia impunito il violentatore. Nel frattempo, l'ex Miss ha scoperto una nuova forza interiore per portare avanti la sua missione: la fede. Un cambiamento radicale che l'ha trasformata profondamente, interiormente e esteriormente.

Seguici con