Le nostre Stories

Dentro la società

La vita durante l'emergenza sanitaria

Documentario di Vito Robbiani

È la storia del primo e unico radicale Lockdown che abbiamo vissuto in Svizzera, visto con gli occhi di Vito Robbiani.

Era la metà di marzo del 2020, quando il regista ticinese ha deciso istintivamente di accendere la telecamera per documentare momenti personali, focalizzandosi sulla trasformazione della quotidianità della sua giovane famiglia con due bambini in tenera età. Vito ricorda: "Il "venti venti" era l'anno degli obiettivi, delle strategie e dei buoni propositi. Fino al carnevale abbiamo vissuto ancora con questa euforia, poi ci siamo risvegliati dai bagordi in una quaresima molto più lunga del solito. Quando ho realizzato che questa pandemia avrebbe impattato in modo radicale anche la mia vita ho iniziato a girare un videodiario coinvolgendo le persone che mi stanno accanto. La telecamera si è così abbassata soprattutto all'altezza dei miei figli che sono diventati i protagonisti di una "story" di una famiglia che da subito ha deciso di convivere con il virus". Un documentario, quello di Vito, che ci riporta anche con leggerezza e tenerezza a quelle settimane, che la sua famiglia ha vissuto con intensità e inconsapevole, come tutti noi allora, di quanto avrebbe avuto davanti e di quanto sarebbe durato.

Seguici con