Old marine boy - Il palombaro dei polpi

Ritratti e personaggi

Park Myongho sfida la morte ogni giorno. Di professione fa il palombaro, un'attività che ha svolto per vent'anni nell'Esercito della Corea del Nord.

Oggi però è diventato un pescatore di grandi polipi in profondità. Protetto da un pesante scafandro di sessanta chili, Park non può permettersi alcun errore. Un tubo dell´aria ostruito oppure spezzato gli sarebbero fatali. Tuttavia, il pericolo maggiore lo ha corso un decennio fa, quando è fuggito dalla Corea del Nord, remando di notte su una piccola barca insieme alla moglie e ai figli.

Park Myongho ha avuto fortuna ed è riuscito a sfuggire alle pattuglie militari. Ma una volta giunto in salvo, i problemi non sono finiti. I disertori che scappano dalla dittatura del Nord faticano a rifarsi una vita nella Corea del Sud. Il tenace Park, con molti sacrifici, è però riuscito a creare una piccola società di pesca e gli affari funzionano. Ma questo successo alimenta l´invidia dei sudcoreani i quali non accettano volentieri di lavorare per lui. Gli incredibili combattimenti subacquei di Park con i grossi polipi diventano quindi il simbolo di una lotta più generale per la vita.

Attraverso le vicende di questa famiglia coreana, il documentario di Moyoung Jin ci offre una riflessione, emozionante, sull'istinto di sopravvivenza, l'adattabilità umana e l´inossidabile speranza.

Seguici con