Superalbum

I fratelli Fadaric e L'Anselmo da Leontica

LA 2 - Sabato 3 marzo ore 20:40

I fratelli Fadaric: sotto il cielo della Val Malvaglia
di  Mirto Storni

Germanionico, in fondo alla Val Malvaglia. A quasi 1500 metri d'altitudine, in equilibrio miracoloso su un ripidissimo pendio verde, diciassette rustici in pietra e legno, vecchi di secoli, mantenuti da mani sapienti.

Proprietari di questo nucleo incantato sono i fratelli Scossa-Baggi: Emilio, 78 primavere sulle spalle, e Gino, più giovane di tre anni. Per tutti, in valle, sono i fratelli Fadaric.

Oggi un solo edificio è adibito a spartana abitazione: gli altri sono cascinali e stalle per poche decine di pecore e capre, qualche gatto, un paio di cani.

Ultimi superstiti di una famiglia di otto figli, Emilio e Gino a Germanionico ci vivono tutto l'anno. Al piano scendono solo per una visita dal dottore, per il mercato delle pecore, o per sbrigare un affare al comune. Se parli di Emilio e Gino con gente di Malvaglia, ti senti dire che sono due montanari speciali: li ammirano per la loro scelta radicale, e magari li invidiano. "Però - aggiungono abbassando la voce - ormai sono diventati un po' selvaggi...".

Vivono a stretto contatto con la natura, e il loro lavoro è dettato dal ritmo delle stagioni. Sono, caparbiamente, tra i pochissimi che ancora vivono le dure leggi dei "luoghi alti" e il rapporto stretto fra uomo e montagna.

 

L'Anselmo da Leontica: una vita da bastian contrario
di Fabio Calvi

Tra solitudini volontarie e fedeltà a vecchi credi politici, la vita autarchica di un "bastian contrario" delle nostre montagne, Anselmo Genini, classe 1920

Storie, la domenica in prima serata

Seguici con