Alpi e alpigiani - La voce del passato

Il San Lucio, il formaggio e gli alpigiani

LA 2 - Sabato 8 giugno ore 21

Alpi e alpigiani - La voce del passato
di Plinio Grossi e Luciano Paltenghi (Documentari 17.5.1992)
La vita alpigiana del passato, attraverso immagini d'epoca e testimonianze dirette. Le difficoltà, i sacrifici, i rischi imposti da un'attività che si rivelava dura, esigente, persino spietata nei compiti affidati agli uomini, alle donne e ai ragazzi.

Scherza coi fanti: San Lucio e il formaggio

di Bruno Bergomi (Storie 13.12.2009)
San Lucio è il protettore degli alpigiani e dei casari, su tutto l'arco alpino e dei "formaggiai" in molte città della Pianura Padana. È un Santo popolare del 13esimo secolo (per la leggenda era un mandriano che fu ucciso dal suo padrone per invidiosa malignità) e il suo oratorio si trova al confine tra Val Cavargna e Val Colla, a cavallo tra Svizzera e Italia. San Lucio si chiama anche San Luguzzone, Sant'Uguzo, o Uguzzo, Sant'Uguccione, Saint Uguzon... È un santo veneratissimo in molte località della Lombardia, del Ticino e del Piemonte ma anche in altre regioni d'Europa. In Francia 40 anni fa è stata fondata la "Guilde des fromagers - Confrerie de Saint Uguzon" e a scadenze regolari i suoi membri sono venuti in "pellegrinaggio" in Ticino, a Lugano e in Val Cavargna, presso l'Oratorio del Santo. Conosceremo la storia di San Lucio e di altri: quella di un casaro di Sonvico che produce formagelle e formaggini, di un altro di Parma che produce parmigiano-reggiano, di un celebre "affineur" dell'Alsazia e di un importatore di Mezzovico, anima della Confraternita svizzera.

 

Un Guardiacaccia in arrivo...

Seguici con